Quantcast

Caino, posta abbandonata sul greto del Garza: aperta indagine

Decine di buste gettate nei pressi della vecchia cava di marmo locale sono state scoperte da un passante. Avviata un'inchiesta per accertare le responsabilità.

Più informazioni su

(red.) Erano per terra, abbandonate tra l’erba in un’area verde all’imbocco della Val di Bertone, a Caino (Brescia). Centinaia di lettere, abbandonate sul greto del Garza, missive mai consegnate ai rispettivi destinatari, scoperte per caso da un passante.

Le buste, contenenti diversi tipi di corrispondenza, erano state gettate nei pressi della vecchia cava di marmo locale.

L’episodio è stato segnalato alla polizia locale di Nave che ha avvertito il sindaco del paese Cesare Sambrici il quale, a sua volta, ha contattato sia i carabinieri sia l’ufficio postale di Nave per segnalare il grave accaduto. Il direttore delle Poste ha avviato un’indagine interna: la consegna della posta è appaltata a ditte esterne e ora verranno accertate le responsabilità.

Le buste sono state recuperate da un dipendente del Comune di Caino da un impiegato dell’ufficio Anagrafe e da due dipendenti dell’ufficio postale di
Nave e verranno recapitate ai destinatari nei prossimi giorni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.