Quantcast

DIno Alberti (M5S): “Niente centrale termoelettrica per la Duferco di Nave”

Più informazioni su

(red.) “La centrale termoelettrica nel comune di Nave che voleva fare la Duferco, non si farà mai”, dice il consigliere regionale del M5S Dino Alberti. “E’ arrivata la conferma da parte del ministero della Transizione Ecologica che la commissione tecnica di verifica dell’impatto ambientale Via e Vas ha espresso il suo parere negativo. A questo si aggiunge l’ulteriore parere negativo già precedentemente espresso anche dal ministero della Cultura. Sulla base di tutto ciò, il ministero della Transizione Ecologica sta predisponendo il definitivo atto che nega il procedimento di Via che rappresenta la pietra tombale su un’opera che il proponente nemmeno avrebbe dovuto pensare”.

“Lo scorso 10 novembre”, spiega nel dettaglio Alberti, “la commissione tecnica si era espressa negativamente sul progetto e il 4 dicembre il ministero ha preannunciato alla Duferco la conclusione negativa del procedimento di Via. Il 5 febbraio di quest’anno la società ha presentato le sue osservazioni sottoposte nuovamente all’attenzione della commissione che ha ribadito, per la seconda volta, la sua contrarietà al progetto. Un’autentica Caporetto per la Duferco”.

“La centrale turbogas non si sarebbe mai potuta realizzare visto che sarebbe ricaduta in quella che è definita ‘Area critica’ dell’agglomerato di Brescia che non può, per le norme regionali vigenti, accogliere impianti di questo tipo”, continua Alberti. “La vittoria è di tutti! Del comune di Nave e di quelli confinanti, dei diversi enti sovraccomunali, dei comitati, delle associazioni e dei cittadini che quest’opera inutile e dannosa non l’hanno mai voluta. Ma è anche una grande soddisfazione personale visto che è da quando mi sono insediato in Regione Lombardia che con numerosi atti, interrogazioni, comunicati stampa e lettere inviate all’allora ministero dell’Ambiente ho sempre espresso la mia contrarietà al progetto”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.