Quantcast

Aidaa: “Presenteremo denuncia penale per il pranzo illegale”

(red.) Una nuova tegola sta per cadere sulla testa dei 23 commensali che alcuni giorni fa sono stati beccati dai carabinieri mentre all’interno della sede della comunità montana della Val Trompia stavano consumando un pranzo illegale a base di polenta e specie di uccelli protetti catturati da qualche bracconiere della zona.
L’Associazione italiana difesa animali ed ambiente – Aidaa informa infatti che, dopo le sanzioni e le denunce scattate nei giorni scorsi, martedi prossimo 27 aprile 2021  presenterà a Brescia una nuova denuncia contro queste persone in quanto, oltre alle norme contro il bracconaggio, hanno violato anche le norme anti Covid 19  che proibiscono in questo momento ogni ritrovo fuori dagli ambiti familiari. Per questo, informa l’associazione in una nota, saranno denunciate penalmente dagli animalisti dell’Aidaa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.