Quantcast

60enne di Cellatica teneva in solaio 24 chili di marijuana

(red.) Giovedì 18 marzo i carabinieri della compagnia di Gardone Val Trompia hanno effettuato due arresti per droga, uno a Gussago e l’altro a Gardone. Protagonista del primo è stato un arzillo sessantenne di Cellatica che, con tanto di autocertificazione per andare a fare la spesa, utilizzava la sua automobile per consegnare la droga ai propri clienti
I carabinieri della stazione di Gussago che nel tardo pomeriggio lo hanno fermato a un posto di controllo si sono però insospettiti e l’hanno sottoposto a perquisizione personale verificando anche il veicolo. L’uomo è stato trovato in possesso di otto involucri termosaldati contenenti cocaina, nascosti sotto le solette di un paio di scarpe trovate nel portabagagli. Nell’auto i militari hanno anche trovato 2.600 euro in banconote di vario taglio. La successiva perquisizione nell’abitazione dello spacciatore ha poi permesso di trovare, nascosti nel sottotetto, 24 chili di marijuana in confezioni da 1 chilo l’una.
Qualche ora più tardi, invece, il Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Gardone Val Trompia ha arrestato un albanese incensurato che aveva organizzato in casa un piccolo magazzino di sostanze stupefacenti, nascondendole all’interno del tavolo della sala apribile con un meccanismo a scatto e una carta magnetica. Nel tavolo i militari hanno trovato due barattoli con 245 grammi di hashish, una dose di cocaina e 165 euro. Nella tarda mattinata di venerdì, entrambi gli arresti sono stati convalidati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.