Nave, tetto di casa in fiamme: svegliato e salvato dal vicino

Ieri pomeriggio l'intervento dei vigili del fuoco in via Civelle. L'edificio è inagibile, ma per fortuna nessun ferito.

(red.) Nel tardo pomeriggio di ieri, martedì 5 gennaio, è divampato un incendio sul tetto di un’abitazione in via Civelle a Nave, nel bresciano. Al piano terra dell’edificio in quel momento l’unico residente presente – altri due erano fuori casa – stava riposando quando a un certo punto è stato svegliato dal vicino di casa che lo allertava delle fiamme sprigionate dal camino. E proprio l’intervento del vicino è stato decisivo per evitare che all’inquilino succedesse qualcosa di grave.

Nello stesso momento, oltre a chiamare la persona nell’abitazione il cui tetto era in fiamme, sono stati movimentati anche i vigili del fuoco. La causa del rogo sarebbe legata a un cattivo funzionamento della canna fumaria che ha provocato le fiamme che hanno raggiunto il tetto in legno e anche il piano sottostante, ma non l’abitazione al piano terra. In ogni caso e in attesa della messa in sicurezza l’edificio è stato dichiarato inagibile, obbligando i residenti a trovare ospitalità in casa di amici e parenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.