Concesio, ruba in casa della vicina e ai colleghi. Arrestato vigile

Sono scattate le manette per un 36enne che aveva vinto un bando da agente al comando del paese.

(red.) Di certo un insospettabile, visto l’incarico che stava portando avanti. A Concesio, in Valtrompia, nel bresciano, nei mesi e settimane precedenti a luglio una donna ha denunciato di essere stata vittima di una serie di furti nella propria casa, così come gli agenti della Polizia Locale che avevano notato la mancanza di gioielli e monili riposti nei loro armadietti prima di ogni servizio. E nelle ore precedenti a giovedì 2 luglio sono scattate le manette proprio per un agente della municipale, un 36enne campano che aveva lavorato anche a Lodi e aveva vinto un bando come agente a Concesio.

La donna che aveva denunciato i diversi furti nella propria abitazione e per circa 3 mila euro, solo in seguito ha scoperto che si trattava dell’agente suo vicino di casa. Tutto scoperto attraverso le immagini riprese da una telecamera fatta installare, ma che l’operatore delle forze dell’ordine aveva arraffato. Di questi episodi, nel momento in cui è stato convocato in procura lo scorso giugno dai militari, ha ammesso di essere stato responsabile, ma non dei colpi ai danni dei colleghi.

Peccato che, indagando, si è scoperto che proprio l’agente, dopo aver rubato i gioielli ai colleghi, li avrebbe venduti ai negozi compro oro dichiarando le proprie generalità. E in effetti nei negozi di Concesio, Gussago e Cellatica si è avuta la conferma. L’agente infedele, dopo le manette, è stato posto ai domiciliari in attesa dell’interrogatorio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.