Marcheno, moto fuori strada sul rettilineo: così muore a 33 anni

Luca Chiodi era in sella alla sua Ktm quando percorreva la provinciale verso Lodrino. Forse un malore fatale.

(red.) E’ Luca Chiodi, di 33 anni, la vittima della tragica uscita di strada in moto avvenuta ieri pomeriggio, domenica 24 maggio, alle 16,30 sulla provinciale 3 tra Marcheno e Lodrino, in alta Valtrompia, nel bresciano. L’uomo, residente a Paitone, in Valsabbia, era in sella alla sua Ktm e stava percorrendo quella strada in direzione di Lodrino. A un certo punto, lungo un rettilineo, il giovane ha perso il controllo finendo fuori strada e sbattendo contro la parete rocciosa. In quel momento sulla strada non transitava nessuno e quindi nessun testimone ha potuto raccontare quello che sarebbe successo.

I primi automobilisti che hanno notato la due ruote e il corpo disteso del giovane hanno allertato i soccorsi. Sul luogo sono giunti i vigili del fuoco, i carabinieri della compagnia di Gardone, l’automedica e un’ambulanza della Croce Rossa di Gardone. Ma per il motociclista non c’è stato più nulla da fare. Appurata la dinamica e constatando probabilmente che il centauro aveva accusato un malore, il corpo è stato già restituito alla famiglia per il funerale ancora da fissare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.