Quantcast

Villanuova, recuperato corpo senza vita nei pressi della 45bis

Si tratta probabilmente del cadavere di Gino Pilenghi, l'anziano di 88 anni scomparso il 10 ottobre 2020 mentre era impegnato in una passeggiata sul monte Covolo.

(red.) Questa mattina di domenica, poco dopo le 10, è stato ritrovato un cadavere nel territorio comunale di Villanuova sul Clisi, sulle pendici del Monte Covolo sul lato che si affaccia sulla statale 45 bis dietro un muraglione di contenimento  nei pressi di uno dei tunnel della Gardesana.
Si tratta probabilmente del corpo senza vita di Gino Pilenghi, l’anziano di 88 anni scomparso il 10 ottobre 2020 a Villanuova mentre era impegnato in una passeggiata sul monte Covolo. L’anziano era uscito dalla sua casa di via Legnago per raggiungere un luogo in cui possedeva un terreno con fienile, ma non aveva mai fatto ritorno. Il corpo non era stato ritrovato.

Villanuova sul Clisi, recupero di un corpo senza vita soccorso alpino

Sul posto squadre di specialisti del nucleo Speleo alpino fluviale (Saf) dei Vigili del Fuoco, carabinieri, polizia locale, personale del soccorso alpino Cnsas e del 118.
Durante le operazioni di recupero della salma è stato necessario ridurre la carreggiata costringendo temporaneamente al traffico alternato i veicoli in transito sulla  Statale Gardesana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.