Quantcast

Treviso Bs, famiglia isolata da un metro di neve. Arriva (inutile) la mega ruspa

Ieri un macchinario inviato dalla Protezione Civile. Ma la strada privata era troppo stretta per l'intervento.

(red.) Le abbondanti precipitazioni nevose non mancano di provocare disagi in provincia di Brescia. L’ultima segnalazione in ordine di tempo arriva da Cavacca di Treviso Bresciano, in Valsabbia, dove una famiglia è rimasta isolata. In particolare, padre, madre e due bambine che oggi, giovedì 7 gennaio, sarebbero dovute rientrare a scuola, non erano in grado di uscire dalla loro abitazione in una strada privata.

Oltre al problema del foraggio di alcune mucche presenti in quella località. Sul posto si erano addensati fino a un metro di fiocchi di neve. Di fronte a quella situazione, la Protezione civile allertata ha inviato sul posto una ruspa da Milano. Ma il mezzo ha dovuto rinunciare al lavoro a causa della strada troppo stretta. A questo punto dovrà essere il Comune ad attivarsi con i propri mezzi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.