Gavardo, doppio schianto e fuga in auto: 23enne fermato nei guai

Martedì pomeriggio non si è fermato dopo uno scontro e si è fatto inseguire. All'inizio ha rifiutato alcol-test.

(red.) Nel tardo pomeriggio di martedì 5 gennaio un ragazzo di 23 anni è finito nei guai a Gavardo, in Valsabbia, dopo aver urtato un’auto, essere inseguito e di nuovo uscire di strada. Il giovane, fresco di patente, stava guidando un’auto con accanto un amico 26enne e sui sedili posteriori due bambini di 4 e 6 anni. Intorno alle 17,30 e all’altezza di una rotonda l’uomo ha urtato un’altra vettura, per fortuna senza gravi conseguenze.

Ma subito dopo lo stesso conducente non si è fermato e a quel punto gli agenti della Polizia locale, allertati per quell’incidente, lo hanno inseguito e rintracciato nel parcheggio di un supermercato.

Identificato, è riuscito in qualche modo a risalire alla guida dell’auto e ad attraversare la rotonda, inseguito dai carabinieri. Subito dopo si è schiantato contro un’altra auto e uscendo di strada. Per lui, dopo il test dell’alcol, al quale tra l’altro si era rifiutato di sottoporsi, è scattata una denuncia e il ritiro della patente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.