Bagolino, malore al volante prima dello scontro. Muore a 55 anni

Giacomo Fontana, questo il nome della vittima, ieri mattina stava raggiungendo il posto di lavoro a Vestone.

(red.) Si chiamava Giacomo Fontana, di 55 anni, la vittima del malore fatale che ieri mattina, martedì 1 dicembre, lo ha portato a perdere il controllo della sua Polo lungo la provinciale 669 in territorio di Bagolino, in Valsabbia, nel bresciano. Come è stato ricostruito dalle forze dell’ordine, l’uomo avrebbe avvertito i primi segnali di malore e per questo motivo aveva iniziato a rallentare e ad accostare nel momento in cui stava percorrendo la strada per raggiungere il posto di lavoro a Vestone.

L’uomo, infatti, lavorava come geometra alla Secoval che si occupa di fornire servizi ai Comuni della Comunità montana della Valsabbia. Dopo aver sbattuto contro il guardrail – nessun altro mezzo è rimasto coinvolto – erano subito scattati i soccorsi, ma non c’è stato nulla da fare. Lascia la madre e il fratello.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.