Quantcast

Elicottero precipitato in Valle d’Aosta, comunità di Odolo scioccata foto

Il pilota Giorgio Oliva si è salvato, ma è grave in Svizzera. Alfredo Buda, addetto a prevenzione, è morto sul colpo.

(red.) La comunità valsabbina bresciana di Odolo è rimasta sotto shock e sgomenta per l’incidente aereo avvenuto domenica pomeriggio 25 ottobre in Valle d’Aosta e nel quale Alfredo Buda, 59enne residente a Castel Mella ha perso la vita, mentre il pilota Giorgio Oliva, 61enne vicepresidente della Industrie Odolesi Riunite, è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Berna, in Svizzera. Oltre all’imprenditore, anche Buda era conosciuto nella fabbrica valsabbina nella quale lavorava da oltre dieci anni.

Proprio lui, addetto alla gestione ambientale e alla prevenzione, si occupava di distribuire i dispositivi di protezione individuale agli operai ogni nuovo giorno di lavoro. La tragedia si era consumata domenica pomeriggio dopo che i due si erano concessi una sciata sulle piste del Cervinia. Nel momento in cui stavano per tornare prima che facesse buio, qualcosa non ha funzionato e l’elicottero è precipitato.

Il pilota era esperto e quindi si dovrà capire se sia stato il meteo o un guasto, ma non è escluso nemmeno il malore, a provocare l’incidente. Su questo fronte sono state aperte due indagini della procura di Aosta e dell’agenzia nazionale per la sicurezza del volo. Tuttavia, al momento i rilievi sono resi complicati dalla neve intorno al relitto trovato poco prima della mezzanotte, a ore di distanza dallo schianto. Di fronte alla tragedia, l’azienda e l’amministrazione comunale hanno espresso il loro cordoglio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.