Quantcast

Gavardo, rubano cannabis dalla coltivazione legale. Coppia nei guai

Lunedì i carabinieri sulla 45 bis hanno assistito a scena sospetta: una persona caricava da fuori una pianta in auto.

(red.) L’altro giorno, lunedì 28 settembre, nel momento in cui una pattuglia dei carabinieri di Vestone si stava muovendo sulla tangenziale 45 bis per altri motivi, a Gavardo, in Valsabbia, nel bresciano, hanno notato una scena sospetta. Lungo la carreggiata era parcheggiata un’auto e qualcuno stava scavalcando il guardrail portando una pianta di cannabis legale da caricare a bordo della vettura. I militari hanno capito subito che c’era qualcosa di strano e così hanno pedinato la stessa vettura fino ad arrivare a Salò, dove la coppia dell’auto abita.

Si trattano di due fidanzati di 38 e 36 anni che di fatto avevano colto l’occasione di una coltivazione legale di cannabis lungo la 45 bis per impossessarsene. Nella loro abitazione i carabinieri che hanno proceduto alla perquisizione hanno trovato un etto di marijuana che forse derivava dalla stessa piantagione rubata. I due sono stati quindi arrestati per furto aggravato e il giudice ha convalidato la misura disponendo l’obbligo di firma quotidiana per entrambi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.