Gavardo, chiuso bar recidivo che non rispetta misure anti-Covid

Primi sigilli in estate e ora altri cinque giorni di chiusura per il locale di via Zanardelli. Riaprirà dal 2 ottobre.

(red.) Un bar operativo nella centrale via Zanardelli a Gavardo, in Valsabbia, nel bresciano, è ricascato di nuovo nelle sanzioni della Polizia locale per il mancato rispetto delle misure con cui evitare la diffusione del contagio da Covid-19. La prima volta era stato chiuso in estate dopo che la municipale, durante un controllo, aveva notato che all’interno del locale c’era più gente rispetto a quella consentita dalle nuove indicazioni.

Per questo motivo era scattata la chiusura per cinque giorni. E ieri, domenica, 27 settembre, gli agenti della Locale hanno di nuovo raggiunto il bar per notificare un nuovo provvedimento di chiusura per altri cinque giorni e ancora per il mancato rispetto delle misure di contenimento del virus. L’esercizio pubblico potrà riaprire da venerdì 2 ottobre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.