Quantcast

Valli Resilienti, nuova ciclabile (con passerella) tra Nozza e Barghe

Sabato è stato aperto il tratto di ciclabile di 2 chilometri. Ora l'attenzione verso Idro, Anfo, Caffaro e il Trentino.

(red.) Non solo l’anello ciclabile che si intende realizzare intorno al lago di Garda, coinvolgendo anche il Trentino attraverso il collegamento con Limone. Dall’altro giorno, da sabato 18 luglio, anche un pezzo di Valsabbia può contare su un nuovo tratto di ciclabile e, in alcuni punti, anche suggestivo che la assomigliare alla passerella di Limone. Si tratta di un percorso lungo 2 chilometri tra Nozza di Vestone e Ponte Re di Barghe nell’ambito del progetto Greenway Valli resilienti.

L’opera, per un importo di 650 mila euro, è stata finanziata dai Comuni di Barghe e Vestone interessati dal percorso, dalla Comunità montana della Valsabbia, dalla Provincia di Brescia e dalla Fondazione Cariplo. E come detto, probabilmente uno tratti più degni di nota è proprio quello della passerella da 70 metri sospesa sul fiume Chiese. A questo punto l’attenzione si sposta anche verso Idro, Anfo e Ponte Caffaro per completare il percorso di collegamento verso il Trentino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.