Lavenone, centauro tampona un’auto in coda: grave in ospedale

Ieri all'ora di pranzo lo scontro. Il motociclista in sorpasso è stato sorpreso dalla manovra in uscita dell'auto.

(red.) La giornata soleggiata e festiva di ieri, martedì 2 giugno, si prestava alle gite tra le valli bresciane. Tanto che ovunque si sono registrate anche delle code e traffico intenso. Proprio queste hanno contribuito a provocare un drammatico incidente stradale a Lavenone, in Valsabbia. Pochi minuti prima delle 12,30 sulla provinciale 237 del Caffaro un motociclista di 52 anni residente a Villa Carcina, di fronte alla coda, ha pensato di sorpassarla.

Ma lungo la sua corsa in sella a una Yamaha è stato sorpreso da un’auto condotta da un 54enne che, pensando di sviare il traffico per andare al lavoro a Storo, nel vicino Trentino, è uscito dalla coda per svoltare a sinistra. Quella manovra ha portato il centauro a tamponare con violenza la vettura e rimbalzando a terra.

Subito gli altri automobilisti immersi nel traffico si sono dati da fare per i primi soccorsi, facendo poi arrivare l’automedica, un’ambulanza da Vestone, l’elicottero e anche gli agenti della Polizia stradale di Salò per ricostruire la dinamica. Il motociclista, che ha riportato le ferite più gravi, pur restando cosciente, è stato trasportato in volo in codice rosso alla Poliambulanza di Brescia. I vigili del fuoco intervenuti in seguito si sono occupati di pulire la carreggiata dai liquidi usciti dai mezzi dopo l’impatto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.