Quantcast

Vestone, muore operaio della Fondital colpito dal virus

Nei giorni scorsi è morto Adriano Foglio, ricoverato a 53 anni per polmonite. Reparto verniciatura è stato chiuso.

(red.) Tra i purtroppo numerosi deceduti che giorno dopo giorno alimentano il drammatico elenco di quanti erano positivi al coronavirus nel bresciano c’è anche un 53enne di Bagolino. Adriano Foglio, che abitava con la moglie e un figlio di 24 anni a Vestone. E’ morto martedì 10 marzo all’ospedale di Desenzano del Garda dove era ricoverato da una settimana. Le prime preoccupazioni erano emerse nei giorni successivi a martedì 3 marzo quando l’addetto al reparto verniciatura della Fondital, a Carpeneda di Vobarno, non si era presentato al lavoro per un’influenza.

Era stato quindi ricoverato per una polmonite e risultato positivo al tampone, motivo che ha spinto a chiudere il reparto in cui l’uomo operava. Nei giorni successivi, forse anche a causa di un’altra patologia che avrebbe ridotto le sue difese immunitarie, è sopraggiunto il decesso.

Oggi pomeriggio, venerdì 13 marzo, sarà celebrato il funerale in forma ridotta e solo con i parenti più stretti direttamente al cimitero. Nel frattempo i nomi dei colleghi di lavoro che operano nello stesso reparto sono già stati comunicati all’Ats per tutte le conseguenze del caso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.