Quantcast

Vobarno, a passeggio col cane viene aggredita da due pitbull

Ieri mattina all'esterno di una tabaccheria i due molossi sono usciti dal retro colpendo. Era già successo.

(red.) Ieri mattina, martedì 14 gennaio, due cani pitbull di proprietà di una tabaccaia sono usciti dal negozio e hanno assalito un barboncino che in quel momento stava passeggiando con la propria titolare. E’ successo dopo le 8,30 lungo la strada provinciale nella frazione di Collio a Vobarno, in Valsabbia, nel bresciano. Secondo la ricostruzione eseguita dai carabinieri della stazione locale accorsi sul posto, una 50enne del paese si stava muovendo con il proprio cagnolino attraverso la provinciale e nei pressi del negozio. Ma a un certo punto i due cani della proprietaria della tabaccheria, un maschio e una femmina, sono usciti dal retro bottega per colpire l’animale e la sua padrona.

Ma altri elementi per completare il quadro potrebbero arrivare dalle testimonianze di chi ha assistito all’assalto e anche delle immagini riprese dalle telecamere a circuito chiuso del negozio. Sul posto l’allerta al 112 ha fatto muovere anche i tecnici dell’azienda socio sanitaria del Garda insieme a un’ambulanza di volontari gardesani. La donna è stata condotta in codice giallo al pronto soccorso dell’ospedale di Gavardo dove è stata medicata alle mani e a un braccio. Il veterinario, invece, si è occupato di curare il barboncino che aveva riportato anche delle fratture.

Ma ora potrebbero esserci delle conseguenze per la proprietaria dei due pitbull che è riuscita a calmare nel loro intento aggressivo. Sembra che già la settimana precedente al 14 gennaio una donna che passeggiava con il proprio cane dall’altra sponda della provinciale rispetto alla tabaccheria abbia rischiato di restare ferita da uno dei due cani, subito bloccato dai titolari. L’animale più piccolo aveva subito delle ferite, ma non era stata presentata una denuncia. Ora l’ennesimo episodio potrebbe far cambiare idea.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.