Maltempo nel bresciano, interviene il Codacons

Dopo il violento temporale che si è abbattuto, ancora una volta, sulla Valcamonica (e non solo) il Codacons rimarca la necessità di "un piano di emergenza preventivo".

Più informazioni su

Brescia. Sul maltempo che si è abbattuto sul bresciano e, in particolare, in Valle Camonica, dove, ad Angolo Terme, una frana con un fronte di 30 metri si è abbattuta sul paese, costringendo alla chiusura delle strade e all’evacuazione di una trentina di persone, è intervenuto il Codacons rilevando la problematicità ricorrente in caso di forti piogge e fortunali.

«I disastri di inizio estate sono ormai da tempo divenuti un appuntamento – ahinoi immancabile e prevedibile che non deve essere accettato passivamente, bensì arginato-scrive l’Associazione consumatori. E’ necessario pertanto un piano di emergenza preventivo che abbia come fondamenta il ripensamento del sistema fognario provinciale/regionale e che monitori nel dettaglio il grado di pericolosità degli immobili». Il Codacons invita chi abbia subito danni a contattare l’associazione, al numero:02.29419096 oppure info@codaconslombardia.it

In tutta la valle, a seguito delle forti piogge e del vento di martedì sera, si segnalano numerosi altri interventi: strade e cantine allagate, alberi caduti e vari danni, fortunatamente nessun ferito. A Pian Camuno paura sulla statale 42: il vento e la pioggia hanno fatto cadere piante in mezzo alla strada. Sfiorate alcune automobili.

Interventi per cantine o strade allagate anche ad Artogne e Darfo Boario Terme. Strade come fiumi anche in diverse località del lago d’Iseo e della Franciacorta. Ma anche oltre confine: a Rogno e Sarnico e forti grandinate anche nella Bergamasca.

In tutta la provincia di Brescia, in poco più di un’ora, il fronte temporalesco ha attraversato il territorio a macchia fino alle 20,30 – si sono registrati più di 30 interventi dei Vigili Del Fuoco. Chiamate e segnalazioni dalla Valcamonica, dall’Ovest bresciano, da Franciacorta e Sebino, dall’Alto Garda.

 

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.