“Quanto è bello Cerveno”: appuntamento domenica 20 febbraio

Più informazioni su

(red.) L’Associazione LOntànoVerde rinvia a domenica 20 febbraio una visita al territorio di Cerveno. Sara Bassi, Archeologa e Curatrice della Casa Museo di Cerveno, guiderà gli ospiti alla scoperta di questo meraviglioso borgo. Evoluzione architettonica, storia e curiosità si intrecciano nelle graziose vie del paese. Sarà occasione per parlare del progetto “Il cuore delle case”: un’approfondita ricerca sulla presenza di vecchi forni nelle case storiche che ha coinvolto, oltre al comune di Cerveno, anche quelli di Ono San Pietro, Losine e Malegno.

Dal sito htps://www.ecomuseoconcarena.it/mappe/: “Il primo approccio è stato identificare, in ognuna delle comunità, la distribuzione degli elementi fisici necessari alla panificazione: scoprire quindi, attraverso il lavoro di noi ricercatori, la presenza (o la memoria della stessa) di coltivazioni, mulini e forni. Lo scopo era redigere una puntuale carta tematica dei territori, fotografando un paesaggio produttivo ben definito con le sue peculiarità e differenze. La ricerca, partita dal patrimonio materiale, si è poi occupata di indagare la parte immateriale attraverso la raccolta di testimonianze, usanze e ricette. Una ricchezza immensa che, lentamente, rischia di essere dimenticata, della quale è fondamentale raccogliere e trasmettere i saperi che ancora vivono nelle memorie e nelle manifestazioni tradizionali.”
“Il cuore delle case” è divenuto anche una pubblicazione, di cui una copia verrà donata a ogni partecipante di questo evento.

Al termine della passeggiata si terrà una visita guidata, in assoluta sicurezza, della meravigliosa Casa Museo di Cerveno, edificio rurale di fine ‘500, che costituisce una concreta testimonianza dei metodi costruttivi edili dell’epoca, visibili nell’organizzazione degli spazi e nell’uso dei materiali locali: pietra calcarea, legno e ferro. I reperti raccolti e gli arredi recuperati denotano stili di vita particolari: gli attrezzi impiegati nel lavoro dei campi, specificatamente per la viticoltura e la vinificazione, e quelli per l’allevamento, le attività silvo-pastorali e l’artigianato esprimono il livello di abilità manuale-creativa dell’homo faber, che sa costruire, adattare, riadattare quando gli serve per vivere e per sopravvivere.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: 5 euro a persona, gratuito per bambini fino a 5 anni
Ritrovo ore 15 presso la Casa Museo in vicolo Sonvico a Cerveno, vi consigliano scarpe comode.
Per info e iscrizioni: tel. 348.459.5374 e-mail lontanoverde@gmail.com
L’attività si svolgerà nel pieno rispetto delle normative anti COVID-19, Super Green Pass obbligatorio.
Si invitano i partecipanti a dotarsi dei dispositivi di protezione individuali e a mantenere il distanziamento.
Orari e modalità potranno essere adeguati alla normativa anti COVID-19.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.