Quantcast

Esine, riapre il reparto Covid: trasferiti i primi pazienti

A metà luglio il nosocomio, dopo le dimissioni dell'ultimo paziente ammalato di coronavirus, era diventato "free", ma l'aumento dei casi ha imposto una nuova riorganizzazione.

Più informazioni su

(red.) L’aumento dei contagi da coronavirus nel bresciano ha comportato la riapertura del reparto Covid all’ospedale di Esine, in Valcamonica, che era stato chiuso a metà luglio, dopo dieci mesi di attività, quando era stato dimesso  l’ultimo paziente ricoverato presso il reparto dedicato ai malati di coronavirus, la pneumologia. Il nosocomio si era così riorganizzato per tornare alla attività di routine, ma ora, salito il numero dei ricoveri, si è reso necessario il ripristino del reparto dedicato solo al trattamento dei contagiati da Covid.
I primi pazienti (6/7 persone), che erano al Civile di Brescia, sono stati trasferiti nel fine settimana. Il nosocomio camuno quindi non è più “Covid free”, con la messa a disposizione di una ventina di posti per i nuovi casi.

 

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.