Quantcast

Saviore, frana sul paese: evacuate due famiglie

Lo smottamento, preceduto da un boato, ha riversato 30 metri cubi di detriti. In via cautelare sgomberate due famiglie residenti a monte del distacco.

Più informazioni su

(red.) Sono due le famiglie evacuate a seguito di una frana che ha praticamente diviso in due Saviore (Brescia). Lo smottamento è avvenuto lunedì pomeriggio forse a seguito dell’escursione termica verificatasi negli ultimi giorni e che ha “spaccato” la roccia. Lo smottamento è stato preceduto da un boato, avvertito chiaramente dai residenti di via Adamello: a cedere un fronte roccioso di circa trenta metri cubi sulla scarpata adiacente all’ufficio postale.

I detriti, caduti sulla carreggiata, hanno impedito il transito dei mezzi più grandi, dividendo il paese della Valsaviore in due: il sindaco Serena Morgani, dopo avere verificato che non vi fossero feriti, ha bloccato il transito anche ai pedoni.
Nel frattempo l’Auser ha provveduto al trasporto delle persone, in attesa che venisse ripristinata la viabilità sull’asse stradale principale.
L’amministrazione comunale, in via cautelare, ha disposto lo sgombero dell’abitazione situata sopra il punto del distacco: due famiglie hanno trovato ospitalità dai parenti. Sopralluoghi sono stati effettuati da un geologo nella mattinata di martedì: a cedere le reti paramassi. Dopo ulteriori verifiche saranno installate altre protezioni e, al più presto, sgomberati i detriti per consentire almeno il passaggio dei mezzi di soccorso.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.