Quantcast

Temù, benzodiazepine nel corpo dell’ex vigilessa

L'esito degli esami tossicologici effettuati sulla salma di Laura Ziliani rilevano la presenza di elementi utili alle indagini. Suicidio od omicidio?

(red.) Laura Ziliani sarebbe stata stordita con alcune sostanze. Questo l’esito dell’esame tossicologico effettuato nei laboratori di Medicina legale degli Spedali civili di Brescia sulla salma della ex vigilessa 55enne di Temù (Brescia), misteriosamente scomparsa dal paese camuno l’8 maggio scorso mentre, secondo il racconto di due delle sue tre figlie, effettuava una passeggiava in montagna. Gli esami avrebbero evidenziato la presenza di benzodiazepine.

Il corpo della Ziliani venne poi ritrovato l’8 agosto nel bosco che costeggia la pista ciclabile di Temù, coperto dal fogliame, completamente nudo se non per alcuni resti di tessuto e senza capelli.

Per la scomparsa della donna sono stati iscritti nel registro degli indagati due figlie della Ziliani, la maggiore e la più piccola e il fidanzato della maggiore. 

Il rinvenimento nel corpo della 55enne di sostanze lascia aperte due piste principali: quella dell’omicidio, che per gli inquirenti potrebbe essere scaturito in famiglia ad opera delle figlie, forse legato ad un movente economico sull’utilizzo dell’abitazione di Temù, ereditata dalla Ziliani e dalle figlie dopo la morte del marito, avvenuta nel 2012 in un incidente in montagna, oppure quella del suicidio.

Quest’ultima ipotesi, tuttavia, non troverebbe riscontro con i progetti che la ex vigilessa aveva in programma per quel fine settimana (una gita con un’amica e poi con le stesse figlie nel giorno della festa della mamma) e con le parole delle figlie che avevano dichiarato che la madre era uscita alle 7 di mattina per fare un’escursione.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.