Quantcast

Edolo, abiti, giocattoli e fondi per i profughi afghani

Avviata dal Comune di Edolo e dal Rotary Club Lovere Iseo Breno la raccolta di beni di prima necessità per i cittadini afghani ospitati in paese.

(red.) A sole poche ore dall’arrivo alla base logistica di Edolo (Brescia) delle famiglie afghane che hanno vissuto momenti terribili, il Comune di Edolo e il Rotary Club Lovere Iseo Breno hanno avviato una iniziativa congiunta di raccolta di fondi destinati all’acquisto di beni necessari a rispondere alle esigenze di coloro che hanno lasciato la propria terra con uno zainetto di fortuna.

“In questa particolare situazione in cui all’emergenza umanitaria si unisce la necessità di rispetto delle normative relative all’emergenza sanitaria in corso invitiamo tutti i cittadini, che sempre sono generosi, a donare solo indumenti nuovi (per bambini, donne e uomini) e giocattoli nuovi o usati purché in buono stato”, ha sottolineato il sindaco Luca Masneri. “Le restrizioni normative ci impediranno di ritirare abiti usati, mentre procederemo alla sanificazione dei giocattoli usati”.

I donatori potranno consegnare gli abiti e i giocattoli presso il Municipio di Edolo, facendo riferimento all’Ufficio Servizi Sociali del Comune che è disponibile anche per dare informazioni telefonando al numero 0364/773035 (Signora Marilde Sonetti).

“Molte altre sono le esigenze: per questo, grazie alla collaborazione del Rotary Club Lovere Iseo Breno, il desiderio di solidarietà potrà essere espresso anche con donazioni liberali: con i fondi raccolti, potremo far fronte alle esigenze più specifiche che si presenteranno”, ha continuato il primo cittadino. “Un ringraziamento, quindi a tutti coloro che vorranno contribuire a sostenere i nostri amici afghani in questo momento di grande difficoltà”.

afghani

“Uno dei valori fondanti del nostro sodalizio è la promozione di azioni che favoriscano la pace ed il dialogo tra i popoli”, ha commentato Gianluigi Riva, Presidente del Rotary Club Lovere Iseo Breno. “Per questo, abbiamo proposto la nostra collaborazione trovando nel Comune di Edolo e del suo sindaco Masneri un attento e valido interlocutore”.

Chi intendesse donare potrà farlo sul conto: IT 92 E 05387 541600 00003 43 4518, indicando come causale del versamento: “CONTRIBUTO PER PROFUGHI AFGHANI – EDOLO”.

Nella giornata di mercoledì è fissato un tavolo promosso dalla Provincia e dal coordinamento Sprar – Sai per discutere della redistribuzione dei 104 profughi afghani arrivati sabato a Edolo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.