Quantcast

Dopo la pioggia e il forte vento, chiusa la pista ciclabile tra Darfo e Sacca

(red.) Brutta, bruttissima avventura per i cicloturisti che, nel pomeriggio di ieri, domenica 26 luglio, si trovavano lungo la pista ciclabile tra Darfo ed Esine. Il cielo si è incupito, il vento ha iniziato a soffiare con forza e la pioggia ha sferzato la zona.
La forza della natura si è fatta veramente sentire per circa 15 minuti, quando alcune piante sono state sradicate, mentre la pioggia batteva ininterrottamente sui ripari di fortuna cercati dai ciclisti e dagli escursionisti lungo il tracciato. Grande spavento per due persone che hanno visto schiantare a terra la pianta sotto la qualche si erano riparati, ma fortunatamente nessuna conseguenza grave.
Già in giornata sono in programma una serie di accertamenti, dato che anche nei prossimi giorni sono attese precipitazioni. Intanto la pista resta chiusa, tra Darfo e Sacca, in attesa che venga svolta la manutenzione del tragitto: sono parecchie le piante cadute da smaltire.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.