Quantcast

Ceto, salvataggio notturno in Val Paghera, recuperato escursionista

L'allarme è scattato verso le 21,30 e la persona in difficoltà è stata raggiunta intorno alle 3,30 dagli uomini del soccorso alpino della Valle Camonica. In azione anche un elicottero per il volo notturno.

(red.) Sabato sera intorno alle 21,30 il Soccorso alpino è stato attivato dalla Soreu delle Alpi per il mancato rientro di due persone che erano partite dal Lago della Vacca e a un certo punto avevano deciso di separarsi: una ha proseguito lungo il sentiero mentre l’altra ha preferito scendere lungo la verticale verso la Val Paghera di Ceto. Uno dei due però ha tardato a presentarsi nel punto di ritrovo e quindi, intorno alle 21,30, è scattato l’allarme.

Soccorso alpino  Val Paghera

Dal centro operativo di Esine sono partite le squadre della V Delegazione Bresciana del Cnsas, con una decina di tecnici; impegnate le Stazioni di Breno e di Media Valle. I tecnici sono saliti con i mezzi e hanno valutato la zona di ricerca; poi si sono divisi in due gruppi, per procedere da direzioni diverse.

Sono riusciti a mettersi in contatto vocale con la persona dispersa, che si trovava in una zona molto impervia ed era in difficoltà. Intorno alle 3,30 della notte tra sabato e domenica le squadre hanno raggiunto l’escursionista. Sul posto anche l’elisoccorso di Areu (Agenzia regionale emergenza urgenza) di Como abilitato per le operazioni in notturna, che ha sbarcato il tecnico Cnsas di elisoccorso.

L’uomo è stato recuperato con il triangolo di evacuazione (un dispositivo che permette di ridurre i tempi di intervento e di recuperare una persona in modo rapido e sicuro) e trasportato in ospedale a Esine per accertamenti. L’elicottero ha infine raccolto i tecnici che si trovavano nell’area impervia per riportarli a valle.

Soccorso alpino  Val Paghera

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.