Quantcast

Bessimo di Darfo, tragedia in officina: muore schiacciato dal rimorchio

La vittima è un meccanico di 64 anni, Angelo Razzitti, originario di Rogno. L'uomo era il titolare dell'officina in via Nazionale 26. Ha perso la vita sotto il mezzo che stava riparando.

(red.) Tragedia sul lavoro questo sabato intorno alle 13 a Bessimo di Darfo. Un meccanico di 64 anni, Angelo Razzitti, originario di Rogno e proprietario di una officina in via Nazionale 26, ha perso la vita restando schiacciato da un mezzo pesante.
Si tratta del rimorchio di un bilico che era stato sollevato perché doveva essere riparato: il meccanico si trovava sotto e probabilmente lo stava aggiustando, quando il cassone gli è caduto addosso provocandone la morte.
La dinamica dei fatti è in corso d’accertamento perché il 64enne era solo quando si è verificato l’infortunio, che è stato scoperto più tardi da un cugino che si era recato nell’officina per ritirare la propria macchina. Dopo aver chiamato Angelo più volte senza ricevere risposta, l’uomo si è avvicinato al rimorchio e ha fatto la terribile scoperta.
Ha lanciatoi l’allarme chiamando i soccorsi, ma l’arrivo dell’ambulanza e dell’auto medica è stato inutile. Sul posto anche i Vigili del fuoco. I rilievi sono stati effettuati da parte dei Carabinieri di Darfo e dei tecnici dell’Ats.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.