Quantcast

Coronavirus a scuola, chiusa tutta l’elementare di Ono San Pietro

Per quattordici giorni tutti gli studenti saranno quindi costretti a seguire le lezioni in didattica a distanza.

(red.) Per una situazione, quella di Edolo, che si sta normalizzando dal punto di vista del ritorno a scuola dopo i nuovi casi di contagio da coronavirus, ce n’è un’altra, invece, sempre in Valcamonica, nel bresciano, che dovrà seguire la stessa strada a partire da queste ore intorno a lunedì 17 maggio. Succede a Ono San Pietro dove, come riporta il Giornale di Brescia, sono emersi alcuni casi positivi tra gli studenti che frequentano la scuola elementare.

Si è venuti a conoscenza della situazione l’altro giorno, sabato 15 maggio, quando il sindaco Elena Broggi è stata informata dall’Ats della Montagna. E c’è la sensazione che i bambini colpiti possano aver contratto una delle varianti del virus. Per questo motivo e considerato il livello del contagio, è stata disposta l’intera chiusura dell’elementare per quattordici giorni, quindi fino alla fine di maggio.

Ora si cercheranno anche di analizzare i tamponi risultati positivi per capire se in effetti si sia trattata di una variante. E a quel punto gli studenti per poter rientrare in classe dovranno eseguire il tampone. La speranza di tutti è di poter rientrare in presenza almeno per gli ultimi giorni dell’anno scolastico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.