Quantcast

Secondo tentativo d’effrazione in un mese per il castello di Gorzone

(red.) Oggi, domenica 16 maggio 2021, per la seconda volta in meno di un mese, l’associazione LOntànoVerde si trova a dover fronteggiare un tentativo di effrazione nel Castello di Gorzone, nel comune di Darfo Boario Terme, struttura che l’associazione gestisce da anni.
“Questa incresciosa situazione”, informa una nota, “ci costringe a tenere chiusa la struttura cancellando tutte le visite programmate in data odierna, in un periodo estremamente delicato per la ripresa del turismo nell’area. La nostra socia Liliana Fratti, referente dell’associazione LOntànoVerde per gli eventi di questa struttura, sta sporgendo denuncia presso le autorità competenti, in accordo con la proprietà del Castello”.
“La soluzione concertata tra l’associazione e il possessore del sito”, conclude il comunicato, “è di dotare il Castello di un sistema di videosorveglianza. In un momento nel quale tutte le risorse sono alquanto preziose sarebbero state auspicabili altre migliorie, non certo quelle per rimediare ad atti inconsulti. La nostra speranza è di riuscire quanto prima a fare chiarezza su un gesto tanto meschino”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.