Quantcast

Coronavirus in Valcamonica, a Edolo chiude anche la scuola elementare

Dallo screening di massa sono emersi 10 studenti positivi di 8 (su 10) classi. Per tutti lezioni a distanza per 14 giorni.

(red.) Dopo l’asilo “Felice Romelli”, anche la scuola elementare di Edolo, in Valcamonica, nel bresciano, è costretta a chiudere i battenti da oggi, lunedì 3 maggio, per due settimane e a trasferire a distanza le lezioni. La decisione si è resa necessaria dopo l’emersione dei casi positivi al nuovo coronavirus tra gli studenti sottoposti allo screening di massa straordinario disposto dall’Ats della Montagna lo scorso giovedì e venerdì.

Tutti gli iscritti all’istituto sono stati sottoposti ai tamponi – 110 in tutto – facendo emergere la positività di dieci studenti di otto (su dieci) classi. Per questo motivo il sindaco Luca Masneri ha fermato, sentita l’Agenzia di Tutela della Salute, le lezioni per quattordici giorni. Ma non è escluso che uno screening simile venga effettuato anche sugli studenti della scuola media del paese.

Infatti, già una classe terza deve sostenere la didattica a distanza e non è escluso che all’interno delle altre classi ci siano studenti – molti sono parenti dei bambini dell’elementare o dell’asilo – positivi al Covid-19. Tra l’altro, questa situazione a Edolo era partita nel momento in cui era stata organizzata una festa di compleanno per un bambino dell’asilo. Quella edolese non è l’unica situazione, perché altri episodi di contagio si sono registrati a Malonno e Corteno Golgi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.