Quantcast

Borno e Ossimo, otto cani avvelenati dai bocconi in una settimana

Di questi, quattro purtroppo non ce l'hanno fatta. Affissi dei cartelli di attenzione e si cerca il responsabile.

(red.) A ogni latitudine della provincia di Brescia non mancano purtroppo quanti mettono in campo dei comportamenti ai danni degli animali. Le ultime segnalazioni arrivano da Borno e Ossimo, in Valcamonica, dove solo nella settimana precedente a lunedì 26 aprile otto cani sono stati avvelenati e tra loro quattro sono morti. Le zone più colpite sono quelle dei boschi, tanto da richiamare l’attenzione dei carabinieri e degli agenti della Polizia locale.

Quelle sono zone molto frequentate dai proprietari di animali domestici e in alcuni casi solo l’intervento dei veterinari ha evitato conseguenze letali. Sul posto sono stati affissi una serie di cartelli per invitare a prestare attenzione, mentre dal paese si è diffuso lo sdegno, cercando di risalire all’autore di questi episodi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.