Quantcast

Incendi boschivi, rogo in Valcamonica. Oltre 6 milioni dal Pirellone

Ieri pomeriggio sono bruciati 1.500 metri quadri di bosco sopra Corteno Golgi. Arrivano contributi dalla Regione.

(red.) Da una parte un incendio boschivo che ieri pomeriggio, venerdì 2 aprile, ha colpito la Valcamonica. Dall’altra, contributi dalla Regione Lombardia proprio per fare prevenzione e combattere roghi di questo genere che minacciano l’ecosistema. Le fiamme ieri pomeriggio sono divampate sopra la statale 39 nei pressi di Corteno Golgi. Sul posto, dopo l’allerta, si sono mossi i vigili del fuoco, gli antincendio boschivi e la Protezione Civile.

Ma si è reso necessario anche un elicottero della Regione Lombardia che ha attinto acqua da un laghetto artificiale per poi gettarla sul fronte in fiamme. Alla fine, per quello che è stato un rogo doloso o per la responsabilità colposa di qualcuno, sono andati in fumo 1.500 metri quadrati di bosco. E proprio per dare battaglia a queste situazioni, la provincia di Brescia è tra i destinatari di vari contributi regionali in arrivo tramite l’assessorato all’Agricoltura e quello alla Protezione Civile.

Sul primo fronte sono quasi 6 milioni di euro che giungeranno per tutelare le foreste e legati al Programma di sviluppo rurale. Alla Valcamonica sono destinati 947 mila euro tra la Comunità montana, 542 mila al consorzio forestale dell’alta Valcamonica, 298 mila a quello Pizzo Camino e 209 mila euro a quello della Bassa Valcamonica. Un altro 1,1 milioni alla Comunità montana della Valtrompia, 377 mila al Consorzio forestale del Sebino e 193 mila alla Terra fra i Due Laghi di Valvestino. Dalla Protezione Civile, invece, arriveranno al bresciano 360 mila euro per la formazione del personale e l’acquisto delle attrezzature.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.