In Valcamonica due arrestati per droga a Esine e Capo di Ponte

(red) Due operazioni antidroga sono state portate a termine nel pomeriggio di sabato dai carabinieri della compagnia di Breno
A un posto di controllo un pregiudicato 49enne di origine tunisina, residente a Esine, è stato fermato alla guida della sua autovettura dai carabinieri del Nucleo operativo e Radiomobile di Breno. Durante le operazioni di identificazione l’uomo aveva riferito di essere uscito da casa per andare dal macellaio, anche se in realtà in auto non aveva borse della spesa.
I suoi precedenti e le sue dichiarazioni poco credibili hanno convinto i militari ad eseguire una perquisizione più accurata della sua Mercedes.
Dall’interno della plafoniera delle luci poste sul cielo dell’abitacolo sono spuntati fuori due involucri contenenti 40 grammi di cocaina.
A Capo di Ponte i militari della stazione locale hanno fermato per un controllo un 28enne che stava camminando a piedi. Il giovane è stato trovato in possesso di pochi grammi di “fumo” che aveva occultato negli slip. Ma la successiva perquisizione eseguita in casa ha visto il sequestro di tre etti di hashish e 25 grammi di marijuana.
Il 28enne e il tunisino sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di droga e collocati ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida presso il  Tribunale a Brescia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.