Quantcast

Coronavirus, focolaio in famiglia a Corteno Golgi. Positivo anche bimbo

Sei nuovi casi positivi emersi nel contesto famigliare. Tutti hanno lievi sintomi e sono stati posti in isolamento.

(red.) Nel territorio bresciano della Valcamonica, che a livello sanitario è gestito dall’Ats della Montagna, l’ospedale di Esine punto di riferimento Covid in valle si sta di nuovo attrezzando dopo l’arrivo dei primi nuovi casi positivi che hanno bisogno di essere ricoverati. E proprio in valle è salita la preoccupazione per l’emersione dei nuovi episodi di positività che stanno interessando soprattutto Darfo Boario Terme e anche Corteno Golgi.

In particolare, nel secondo paese sono emersi sei nuovi casi positivi all’interno di una famiglia e che fanno quindi pensare a un focolaio. Tutti, compreso un bimbo di 3 anni risultato a sua positivo, presentano qualche lieve sintomo e si trovano in isolamento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.