Quantcast

Coronavirus, a Capo di Ponte carabiniere positivo. Ma caserma aperta

Il militare è asintomatico, mentre i colleghi posti in quarantena. In arrivo altri per garantire il servizio.

(red.) La diffusione del contagio da Covid-19 coinvolge anche i militari e forze dell’ordine in generale che devono occuparsi della sicurezza. L’ultimo caso del genere in ordine di tempo arriva dalla caserma dei carabinieri di Capo di Ponte, in Valcamonica, nel bresciano, dove un militare è stato trovato positivo al nuovo coronavirus, seppur asintomatico.

Per l’addetto si sono attivati tutti i protocolli del caso, così come per i sei colleghi che, visto lo stretto contatto, sono stati posti in quarantena. In ogni caso, grazie ai carabinieri che provengono dalle altre stazioni del territorio, la caserma resta regolarmente operativa e aperta al pubblico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.