Sonico, sembra sotto controllo la frana di Pal

Il nuovo smottamento aveva preso origine dalla val Gallinera, dopo le forti piogge del 28 agosto scorso.

Più informazioni su

Iniziata nei primi giorni di settembre 2020, è terminata giovedì 10 la fase di criticità per la frana di Pal – Sonico (Brescia), in Val Camonica. Lo comunica l’Arpa, l’azienda regionale per l’ambiente, ricordando che il dissesto, con 12 milioni di metri cubi e movimenti che si estendono fino a 95 metri di profondità dal piano campagna, è una delle 44 grandi frane monitorate dal Centro di monitoraggio geologico (Cmg) di Arpa Lombardia in tutto il territorio regionale.
Negli ultimi dieci giorni, gli strumenti e le misure manuali effettuate dai tecnici del Cmg hanno evidenziato movimenti compresi fra 40 cm circa e oltre 1,15 metri, lungo la frattura interna che delimita un settore dell’intera frana pari a  circa 1,7 milioni di metri cubi.

Era dall’autunno 2012 che questa frana non evidenziava tassi di spostamento di questa entità e intensità. Come allora, anche in questo caso la causa innescante sono state le forti precipitazioni. In particolare, quelle del 28 agosto, quando una colata di detriti liquido-solida ha provocato lo scalzamento del piede del dissesto, che dalla Val Gallinera ha poi raggiunto la zona su cui sorge l’abitato di Sonico.

Fortunatamente, l’episodio di criticità ha riguardato solo questa sezione della frana, mentre sull’intera volumetria i movimenti registrati si limitano a pochi centimetri.
In tutto questo periodo, la frana di Pal è stata costantemente monitorata da Arpa sia con l’apertura prolungata della sala operativa, per mantenere una costante e continua analisi dei dati in tempo reale, sia con frequenti sopralluoghi e misure sull’intera area.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.