Quantcast

Edolo, tradito dalla grappa comprata sotto casa. Finisce in carcere

Il 27enne dietro le sbarre dopo l'ennesima evasione dai domiciliari. Aveva anche rapinato una farmacia.

(red.) Quando i carabinieri bresciani della stazione di Edolo si sono presentati al suo cospetto si sono trovati ancora lui, sempre la stessa persona. Quella che era stata arrestata dopo una rapina alla farmacia di Braone e poi, nonostante i domiciliari, di nuovo in manette dopo essere stato sorpreso a bere un caffé nel bar sotto casa. E per il 27enne sono arrivati di nuovo i guai.

Anche dopo le manette per evasione al momento del secondo arresto si era visto disporre i domiciliari da parte del giudice. Ma non gli è servito per cercare di comportarsi meglio. Tanto che nei giorni precedenti a venerdì 4 settembre è stato visto più volte uscire di casa andando a prelevare al bancomat o comprando una bottiglia di grappa al bar sotto casa. E per lui stavolta i carabinieri hanno disposto il trasferimento nel carcere di Canton Mombello a Brescia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.