Cimbergo, segnalazioni di un orso tra le valli camune

Si sono moltiplicati gli avvistamenti. Ma Polizia provinciale non conferma: troppi turisti e animale si allontana.

(red.) Prima a Montecampione e in Val Paghera di Ceto, ora anche a Cimbergo, sempre in Valcamonica, nel bresciano. Nelle settimane e nei giorni intorno a metà agosto si stanno moltiplicando gli avvistamenti di un orso. E la sua presenza è stata più volte segnalata dopo la serrata totale dovuta all’emergenza sanitaria che ha visto la natura riprendersi i propri spazi. Una presenza che è stata anche confermata nel momento in cui erano stati trovati alcuni animali finiti come prede.

Le ultime segnalazioni, di cui scrive il Giornale di Brescia, arrivano dalla Pala del Pizzo Badile dove un allevatore avrebbe anche trovato una propria pecora predata dal plantigrado. E si sarebbero anche moltiplicati gli avvistamenti da parte di altri escursionisti nella zona di Volano di Cimbergo. Ma sembra che la Polizia provinciale non confermi questa massiccia presenza sulle montagne camune, visto che la notevole frequentazione di questi giorni da parte dei turisti in realtà tenderebbe a tenere alla distanza l’orso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.