Cividate Camuno, inseguimento e spari: sabato notte di follia

Intorno alle 2 alcuni residenti svegliati dai rumori hanno notato le sirene dei carabinieri e un'auto inseguita.

(red.) Sono scene da film d’azione, ma tradotte nella drammatica realtà, quelle che hanno costellato la notte tra sabato 18 e ieri, domenica 19 luglio, tra le strade di Cividate Camuno, in Valcamonica, nel bresciano. Di quanto accaduto, di cui i dettagli specifici non sono stati resi noti, dà notizia il Giornale di Brescia. Di certo c’è che numerosi residenti che abitano nei pressi della centrale via IV Novembre sono stati svegliati dai rumori tipici di un inseguimento su strada e persino, come ha detto qualcuno, anche da colpi di arma da fuoco.

Tutto sarebbe accaduto intorno alle 2 quando un’auto con a bordo due giovani avrebbe destato l’attenzione di una vettura dei carabinieri. E questi hanno cercato di fermare in ogni modo l’altro veicolo. Tra le strade strette del centro del paese camuno si è assistiti a un inseguimento, con la vettura preda che è finita anche contro un cancello per poi riprendere la corsa.

A quel punto si sarebbero uditi anche degli spari fino a quando i militari sono riusciti a bloccare il veicolo. Sembra che i due occupanti siano stati poi condotti in caserma e identificati, in attesa delle misure che il giudice prenderà nei loro confronti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.