Quantcast

Valcamonica, boom di contagi. Positivo sindaco di Berzo Demo

Colpito anche il primo cittadino Gianbattista Bernardi. In valle i casi sono passati da 35 a 111 in una settimana.

(red.) La Valcamonica, nel bresciano, è legata all’Ats della Montagna e anche qui è salita la preoccupazione per i casi di contagio e ricovero da coronavirus. Tanto che in una settimana le persone colpite dal contagio sono aumentate da 35 dell’inizio della scorsa settimana, lunedì 9 marzo, fino ai 76 casi e ieri fino a 111.

E anche gli amministratori non vengono risparmiati, tanto che il sindaco di Berzo Demo Gianbattista Bernardi è risultato positivo ma le sue condizioni sono buone. All’ospedale di Esine, che in valle è stato individuato come quello dedicato ai casi di Covid-19, proseguono i ricoveri tra i 150 posti letto ricavati, ma anche le dimissioni. Tra loro, il presidente di Valcamonica servizi Sandro Bonomelli e probabilmente oggi, lunedì 16 marzo, anche per il medico di famiglia di Vezza d’Oglio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.