Ponte di Legno, coltellata al collega dopo una lite per lavoro

Ieri pomeriggio alla pizzeria "La Pergola". Un 27enne ha colpito il collega 33enne. Il ferito è grave al Civile.

(red.) Nel pomeriggio di ieri, mercoledì 26 febbraio, si è arrivati alle mani (e ai coltelli) tra due colleghi cuochi impegnati nel servizio verso la sera al ristorante “La Pergola” di via Corno d’Aola a Ponte di Legno, in Valcamonica, nel bresciano. Tutto è accaduto intorno alle 17,20 quando i due, egiziani di 27 e 33 anni, avrebbero avuto una discussione per motivi di lavoro. Ma dagli insulti si è passati alla violenza, tanto che il più giovane ha brandito un coltello della cucina e ha lanciato un fendente al torace dell’altro.

Gli altri colleghi, sentite le urla del ferito, hanno raggiunto il posto dell’aggressione e allertato i soccorsi al 112, mentre il 27enne era riuscito a scappare. Sul luogo si è mossa un’ambulanza locale, oltre all’elicottero che ha trasportato il 33enne in codice rosso all’ospedale Civile di Brescia. E’ stato subito sottoposto a un intervento chirurgico e le sue condizioni sono gravi, ma non in pericolo di vita.

Nei minuti successivi, allertati anche i carabinieri della compagnia di Breno, l’aggressore 27enne è stato rintracciato mentre cercava di raggiungere Temù a piedi. E’ stato quindi portato nella caserma dei carabinieri di Ponte di Legno per essere interrogato e la sua posizione dipenderà anche dallo stato di salute del connazionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.