Cividate Camuno, operaio ubriaco piomba su una rotonda

Un 35enne è stato denunciato anche perché guidava con la patente revocata. Ritirate patenti per sorpassi.

(red.) Nella notte tra domenica 19 e ieri, lunedì 20 gennaio, un operaio 35enne alla guida di una Golf è rimasto coinvolto in un incidente stradale a Cividate Camuno, in Valcamonica, nel bresciano. L’uomo, marocchino residente a Esine, ha perso il controllo ed è finito fuori strada piombando su una rotonda. Ma per fortuna non ha riportato conseguenze ed è rimasto illeso. Tuttavia, per lui le conseguenze non sono mancate.

Infatti, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Breno lo hanno sottoposto al test dell’alcol accertando un livello di 1,01 grammi per litro, cioè il doppio del consentito. Quindi è stato denunciato a piede libero per guida in stato di ebbrezza e in più non poteva nemmeno guidare perché gli era stata revocata la patente.

Nell’ambito di altri controlli avvenuti quella stessa sera, una 20enne di Darfo è stata fermata per un controllo a Esine e mentre stava tornando a casa dopo una serata trascorsa con gli amici. E’ risultata positiva all’alcol test. Infine, sono state ritirate quattro patenti agli automobilisti che sono stati sorpresi a compiere sorpassi pericolosi sulla statale 42.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.