Borno, due anziani soccorsi dopo intossicazione da monossido

Ieri pomeriggio i vigili del fuoco e le ambulanze sono stati chiamati a compiere un intervento per due coniugi.

(red.) Nel primo pomeriggio di ieri, giovedì 26 dicembre di Santo Stefano, i vigili del fuoco e alcune ambulanze hanno raggiunto un’abitazione a Borno, in Valcamonica, nel bresciano, a causa di una coppia di anziani bergamaschi che stavano accusando dei malori. I due coniugi si trovavano in quella seconda casa proprio per trascorrere le vacanze natalizie, ma ieri intorno alle 14 hanno allertato il 112 parlando dei sintomi che stavano riscontrando.

Cioè quelli tipici da un’intossicazione da monossido di carbonio. In effetti gli operatori antincendio giunti sul posto con un attrezzo hanno rilevato della presenza di gas tra quelle stanze. Nel frattempo i due sono stati soccorsi e trasportati al Città di Brescia in terapia iperbarica, ma le loro condizioni non sono gravi.

In un secondo controllo nella stessa abitazione non sono stati riscontrati problemi al riscaldamento, ma per sicurezza è stato disposto il divieto di usare la caldaia o altri sistemi simili.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.