Darfo, deve restare in casa di notte ma non c’è: arrestato

Un 56enne è finito in manette da parte dei carabinieri: nella notte al controllo di rito non si è fatto trovare in casa.

(red.) Sperava di convincere i carabinieri del fatto di non aver risposto al campanello di casa perché dormiva molto profondamente mentre i militari gli stavano facendo visita. Si tratta di un 56enne di Darfo Boario Terme, in Valcamonica, nel bresciano, che sta scontando la sorveglianza speciale con l’obbligo di soggiorno per diversi reati contro il patrimonio.

L’uomo sarebbe dovuto restare in casa di notte dalle 22 alle 6, ma nella notte scorsa, domenica 8 dicembre, non aveva rispettato la misura. Infatti, i militari erano andati a trovarlo, ma lui in casa non c’era. E’ stato quindi arrestato per aver violato la misura e la sua posizione è stata vagliata dal giudice di Brescia che ha convalidato l’arresto e condannato l’uomo ai domiciliari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.