Quantcast

Berzo Demo, ridata ambulanza dopo fermo per autista

Alla fine di novembre il mezzo era stato sequestrato dai carabinieri. Il giudice di pace lo ha riconsegnato.

(red.) Il caso aveva fatto molto discutere e almeno per ora si è arrivati a una soluzione. Si fa riferimento a quanto avvenne il 23 novembre scorso quando un’ambulanza appena uscita dalla sede della Camunia Soccorso a Berzo Demo, in Valcamonica, nel bresciano, venne fermata da una pattuglia dei carabinieri. E alla guida del mezzo c’era un 20enne con accanto un volontario più esperto. I militari avevano contestato il fatto che il giovane, per l’età, non potesse guidare un’ambulanza. Quindi, era scattato il sequestro del veicolo e del libretto e anche una sanzione all’associazione.

Ma questa si è rivolta al giudice di pace per contestare il provvedimento in cui era incorsa. E si è vista accogliere dal giudice la sua posizione. Infatti, il 20enne guidava il mezzo non durante un servizio di emergenza (servono almeno 21 anni di età) e quindi era in regola. Il giudice ha sospeso l’esito, ma nel frattempo ha riconsegnato l’ambulanza all’associazione e può tornare operativa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.