Quantcast

Incidente ad Artogne, due coniugi camuni restano gravi in ospedale

Oggi il rientro a Narni della salma della vittima. A Brescia e Bergamo marito e moglie feriti gravi nel frontale.

(red.) Si chiamava Mauro Pecorini, 54enne di Vigne di Narni, la vittima del tragico incidente stradale avvenuto sabato mattina 23 novembre sulla statale 42 in territorio di Artogne, in Valcamonica, nel bresciano, all’altezza del km 70. Secondo la ricostruzione della dinamica eseguita dalla Polizia stradale, l’uomo alla guida di una Opel Karl avrebbe perso il controllo della propria auto – forse per un malore o un colpo di sonno – invadendo l’altra corsia.

Pochi metri più avanti si è così trovato di fronte una Suzuki Jimny con a bordo Paolo Mendeni di 67 anni e la moglie Franca Ducoli di 58. Nello schianto il cittadino umbro ha perso la vita sul colpo e oggi, lunedì 25 novembre, la sua salma tornerà a casa dopo i rilievi medico legali. L’uomo lascia la moglie e una figlia di 14 anni.

Restano invece in gravi condizioni i due coniugi camuni. Il marito è ricoverato in Rianimazione all’ospedale Civile di Brescia e resta in prognosi riservata, così come la moglie che si trova all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.