Breno e dintorni, secondo educational camuno

In collaborazione con la Federazione Guide Turistiche di Valle Camonica. Dalle opere del Romani all'anfiteatro di Cividate.

(red.)Mercoledì 13 novembre 2019 si è svolto il secondo educational tour in Valle Camonica organizzato dal Consorzio DMO di Valle Camonica. Durante questo secondo appuntamento, una quarantina di operatori turistici (agenzie di viaggio e guide turistiche abilitate) hanno potuto scoprire la zona di Breno e dintorni.

In collaborazione con la Federazione Guide Turistiche di Valle Camonica, gli esperti sono stati condotti alla scoperta della Chiesa di Sant’Antonio – che conserva i dipinti di Girolamo Romanino, del Museo CaMus e del Castello di Breno. Dopo pranzo, la visita è continuata al Santuario romano di Minerva, al Parco archeologico del Teatro e Anfiteatro di Cividate Camuno – dove si può osservare l’unico anfiteatro visibile per la propria intera estensione della Lombardia ed al Museo archeologico nazionale. La giornata si è conclusa con una visita con degustazione presso un’azienda vinicola del territorio.

Il Consorzio DMO di Valle Camonica, attraverso il marchio “Valle Camonica – la Valle dei Segni”, promuove e sostiene il turismo dell’intero comprensorio della Valle Camonica, puntando a diffonderne la conoscenza del patrimonio naturale, culturale, artistico ed enogastronomico.

Al fine di facilitare la predisposizione di pacchetti turistici e percorsi guidati di visita, l’Ente organizza educational tour di conoscenza del territorio rivolto ai professionisti del settore turistico.

Il territorio della Valle Camonica si caratterizza per un incredibile patrimonio culturale e naturale, che può essere scoperto attraverso otto aree in cui viene suddiviso. Il secondo educational si è configurato come un tour illustrativo delle principali attrattive storiche, artistiche ed enogastronomiche relative alla zona di Breno e dintorni, una delle aree di interesse in cui è suddivisa la valle.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.