Bando Neve h48: una valanga…di denaro

In provincia di Brescia un sacco di soldi. A Montecampione 800 mila euro. a Borno 400 mila come a Coteno Golgi.

(red.)  È stata resa nota la graduatoria degli interventi ammissibili relativi al Bando Neve h48 di Regione Lombardia, rivolto a soggetti pubblici e privati e finalizzato a realizzare interventi di potenziamento ed efficientamento della capacità complessiva di innevamento delle pisce da sci lombarde. Nel merito è intervenuto il Consigliere regionale della Lega, Francesco Ghiroldi.
“La Regione Lombardia – spiega Ghiroldi – nell’ambito del Bando Neve, ha messo a disposizione una cifra complessiva davvero importante, oltre 23 milioni di euro, ripartiti in tre anni, per finanziare l’ammodernamento e il potenziamento delle nostre piste da sci. Tutto questo rientra nell’ottica di una valorizzazione complessiva degli sport invernali, discipline altamente formative, specie per i più giovani, tipiche delle nostre montagne.

 

Per quanto riguarda la Provincia di Brescia, sono da segnalare importanti assegnazioni ai nostri impianti, specialmente in Valcamonica e nelle aree limitrofe (Aprica, lato Valtellina). L’investimento totale per queste zone ammonta a circa 3 milioni e 150 mila euro. Di questi, 138 mila euro saranno destinati alla Società Impianti Belviso Aprica, per la realizzazione di nuove infrastrutture di innevamento. 349 mila euro andranno alla Società Impianti turistici S.I.T. per il potenziamento della stazione di pompaggio innevamento nel Comune di Temù, per il livellamento fondo piste nell’area del Tonale e per l’acquisto di un nuovo battipista. La Baradello 2000 (Corteno Golgi) riceverà 400 mila euro per la realizzazione di un nuovo invaso artificiale di accumulo idrico e per la razionalizzazione dell’innevamento. Funivia Boario Terme – Borno riceverà anch’essa 400 mila euro per l’ampliamento dell’impianto di innevamento e Società Infrastrutture Alta Valcamonica potrà acquistare nuovi generatori di neve in bassa pressione grazie al contributo di 371 mila euro. Ulteriori 400 mila euro andranno rispettivamente a Carosello Spa per ammodernare gli impianti per la produzione di neve sulle piste del Comune di Ponte di Legno. Montecampione Ski area riceverà 800 mila euro per l’ammodernamento degli impianti; 400 mila andranno a Società Industrie Turistiche dell’Aprica per la realizzazione di un impianto per la neve programmata e infine – conclude Ghiroldi – circa 83 mila euro saranno destinati al potenziamento dell’impianto esistente di Società Impianti Funivie Aprica”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.