Erbanno di Darfo, acqua potabile: via ordinanza

Il 20 agosto il Comune aveva chiesto ai residenti di consumarla solo dopo averla fatta bollire e dopo aver trovato coliformi. Ora l'allarme è rientrato.

Più informazioni su

(red.) Da martedì 28 agosto i residenti della frazione Erbanno di Darfo Boario Terme, nel bresciano, possono tornare a consumare regolarmente l’acqua che esce dai loro rubinetti di casa. Infatti, il sindaco Ezio Mondini ha revocato l’ordinanza emessa il 20 agosto che imponeva di usare l’acqua, ma solo dopo averla fatta bollire. Il motivo? Dalla fontana di piazza Romanino dopo Ferragosto era stata prelevata una quantità che conteneva concentrazioni di coliformi totali oltre, anche se di poco, il limite consentito.

Così era arrivato il provvedimento del Comune. Ma giovedì 23 il dipartimento di Igiene e Prevenzione di Breno e dell’Agenzia di Tutela della Salute della Montagna avevano effettuato altri controlli i cui risultati, positivi, sono arrivati. Risolto il problema, si sta cercando di fare lo stesso con i residenti di Montecchio che soffrono lo stesso disagio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.