Sulzano, 44enne senza patente trascina il carabiniere che lo ferma

E' successo a pochi metri da casa sua. L'uomo non voleva finire nei guai perché non aveva il documento di guida. Già protagonista di un episodio simile un anno fa, è stato arrestato e messo ai domiciliari.

Più informazioni su

Sulzano. E’ conosciuto dai carabinieri di Marone i quali, sapendo che la sua patente è sospesa, quando l’hanno visto al volante hanno cercato di fermarlo a pochi metri dalla sua abitazione.
L’uomo però, un 44enne di Sulzano, quando un militare ha aperto la portiera della sua auto cercando di afferrare le chiavi dal cruscotto, ha accelerato pensando di rifugiarsi con l’auto nel cancello di casa propria. Così ha trascinato per qualche metro il carabiniere, procurandogli contusioni ed escoriazioni guaribili in sei giorni. E’ accaduto nel pomeriggio di mercoledì 17 agosto intorno alle 16 e il 44 enne è stato arrestato per resistenza, lesioni e guida senza patente. Il giudice l’ha assegnato ai domiciliari in attesa del processo, previsto per ottobre.
Il 44enne di Sulzano non è nuovo a episodi del genere, lo scorso anno infatti non si era fermato all’alt a Paratico, facendosi inseguire fino a casa per le strade del Basso Sebino. Anche allora guidava un’automobile nonostante la patente sospesa.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.